I sentieri

volastra_paess

Patrimonio dell’UNESCO le Cinque Terre sono uno scrigno che racchiude meraviglie paesaggistiche e tesori di cultura e bellezza. La straordinaria rete dei sentieri, che si estende per oltre 120 chilometri  è un paradiso per chi ama passeggiare immerso nella natura, ma anche i borghi arroccati a strapiombo sul mare con i loro monumenti e chiese antiche e la loro vivacità rendono una vacanza nelle Cinque Terre un’esperienza adatta a tutti i viaggiatori.

I sentieri di Volastra

icona_sentieriil Percorso 586 Volastra – Case Pianca  è di grande pregio per la sua bellezza paesaggistica

il Percorso 530 Telegrafo – Volastra  è adatto a tutti,  in località Telegrafo è possibile osservare una copia del Lapis Terminalis: la stele in arenaria con incisioni raffiguranti coppelle e croci il cui originale è custodito presso il Museo Civico della Spezia.

Il borgo di Volastra

Le Cinque Terre, i cinque borghi marinari patrimonio dell’Umanità e simbolo della Liguria, sono sovrastati dai cinque Santuari Mariani posti sulle colline a vegliare su Riomaggiore, Manarola, Corniglia, Vernazza e Monterosso. La via dei santuari, che corre parallela alla costa, rappresenta il lato più mistico e misterioso di questi paesaggi. E’ in questo contesto che sorge Volastra e qui si trova il B&B Borgo Segreto. Volastra (originariamente “Vicus Oleaster”), il paese degli ulivi, è un magico ed antico borgo della Riviera Ligure di Levante, frazione del comune di Riomaggiore, nel cuore del Parco Nazionale delle Cinque Terre.
E’ un importante crocevia di sentieri e mulattiere da cui si possono raggiungere gli altri Santuari, i borghi marini ed il sovrastante Monte Capri, sul quale si trova ancora oggi un preistorico menhir. E’ un borgo di cui poco si intuisce dalla strada e che si scopre percorrendo i suoi stretti “carugi” lastricati su cui si affacciano portali in pietra con bassorilievi che risalgono al ‘500. Il Paese forse di origini etrusche o più probabilmente di epoca romana, fin dall’antichità fu luogo di sosta dei pellegrini. Grazie alla sua posizione elevata, Volastra è rimasta parzialmente defilata dal turismo chiassoso, ideale per chi è alla ricerca di calma e tranquillità senza rinunciare ai colori ed ai sapori delle 5 Terre.

Volastra tra leggende e curiosità

Di particolare interesse è il cippo di arenaria che ancora oggi si trova sul sagrato della chiesa di Nostra Signora della Salute. Sulla base è scolpito il teschio con le tibie incrociate simbolo della marineria da guerra templare, nella parte superiore sono ancora visibili due volti e due mani giunte in preghiera rivolti al centro verso un ulivo: l’albero della vita.
La presenza templare a Volastra è testimoniata da altri elementi architettonici come il cavallo sulla facciata di Nostra Signora della Salute, la croce potenziata pentalobata nell’abside e la croce orbicolare nell’incrocio delle crociere, altre tracce templari sono presenti nelle Cinque Terre e negli altri Santuari sovrastanti.
Il logo rappresenta un aspetto meno conosciuto delle Cinque Terre, è un invito a scoprire angoli di territorio ricchi di curiosità e di simboli, attraverso percorsi culturali e religiosi, tra storia e leggenda.

 

Link utili

Parco Nazionale delle Cinque Terre
http://www.cinqueterre.it/it
Comune di La Spezia
Servizio traghetti Cinque Terre
Manarola – Riomaggiore
Treni
Taxi